Vittorio Zingone, IL SILENZIO   

L’ANCESTRAL SILENZIO FUORI E DENTRO ME   

PER UN ATTIMO SOLO RIVORREI;   

RIVORREI IL SEGRETO DELLA VITA,  

 QUELLO DELLA LUNA, DELLE STELLE,   

QUELLO DEI NEMBI SQUASSATI  

DAL CREPITANTE TUONO,  

INCENDIATI DA ZIGZAGANTI FOLGORI…   

QUANTE COSE, PER UN ATTIMO SOLO, RIVORREI!   

CONFRONTEREI L’INQUINATA VITA   

DEI PRESENTI GIORNI   

CON PUREZZE D’ETA’   

CHE PIU’ NON SONO;   

CONFRONTEREI ME COL PADRE ADAMO;   

DUBBIO NON C’E’   

CHE N’USCIREI SCIOCCATO,   

NON SAPREI PIU’   

IN CHE DIMENSIONE COLLOCARMI, POI…

foto pexels