AUTUNNO E L’INIZIO DELLE PIOGGE, di Paola Mattioli poesie

È arrivato da una settimana un Autunno soleggiato con temperature di passaggio tra il fresco del mattino, il sole caldo del mezzogiorno e del pomeriggio; giornate bellissime con il cielo azzurro, tali da pensare di trascorrerle al mare, per rinfrescare un po’ la memoria estiva.

Autunno gradevole

Giorni in bicicletta, tra parchi e corse in mezzo all’erba, il profumo del verde, la voglia ancora del caldo. Un ottobre che preannunciava una continuazione del mese di Settembre così soleggiato e piacevole.Il desiderio di un buon gelato all’aperto o nei bar, giornate al mare per una gita.

Tutto questo ricordava le temperature dell’anno scorso, dove nel periodo di ottobre c’era ancora caldo, addirittura si andava in giro con le mezze maniche e non sembrava neanche di essere in autunno.

Ricordi che vanno e vengono, voglia di tornare a quest’estate per godere ancora i momenti caldi e leggeri che solo una bella giornata di sole può dare. Chissà se potremmo goderne ancora? Se ci sarà qualche spruzzata come su un dipinto di luce, di colore, di azzurro per tuffarci dentro e respirare a più polmoni di questi momenti. Intanto cerchiamo di vivere ancora gli ultimi sprazzi di questi giorni, attimi all’insegna di un autunno diverso, nuovo, speciale: che fa tornare il buonumore a tutti noi.

Creiamoci spazi sia all’aperto che in casa per abituarci anche a vivere situazioni diverse come l’accendere il camino per riscaldarsi, una tisana fumante, una coperta calda, amici che ci fanno compagnia. Mangiare qualcosa di alternativo come uno spuntino appetitoso, tutto può essere un modo per prepararci a un prossimo cambiamento climatico, senza esserne troppo moralmente deturpati.

Giornate di pioggia

Avviciniamoci piano piano alle giornate di pioggia, che purtroppo dovremo mettere in conto, perché la stagione autunnale sta cambiando. In questi ultimi giorni si è passati, in poco tempo, da giornate meravigliose di caldo a giornate uggiose.

Purtroppo le piogge sono arrivate, quasi ogni giorno si abbatte inesorabilmente acqua forte, le strade sono bagnate, piene di pozze e ombrelli colorati piccoli o grandi svolazzano nell’aria. Le temperature si sono abbassate innescando sbalzi termici e non si sa quasi mai come vestirsi, ormai ci stiamo anche avvicinando all’ora solare che avverrà alla fine di Ottobre. Non c’è più la speranza di un miglioramento, ma solo acqua, acqua, tanta acqua.

Inverno e tristezza

Ormai siamo vicini all’inverno purtroppo, una stagione a me non cara: non amo il freddo come ben sapete. Che tristezza, non saremo più avvolti dal sole ma solo giornate grigie e buie, senza luce né tepore.

Ci sarà soltanto la volontà di stare al calduccio e si uscirà di rado, almeno io farò così. Starò in casa a rilassarmi e mi dedicherò alla scrittura: anche questo può essere un modo per recuperare tempo occupandoci delle nostre passioni. Rimaniamo in attesa che l’inverno passi velocemente e che torni il sereno accompagnato dalle bellissime giornate di sole, a me tanto gradite.

http://www.lepoesiedipaolamattioli.it

Foto di ValeriaLu da Pixabay