Alessandria 850: San Baudolino viene proclamato patrono della città di Alessandria nel 1786, celebrando la sua festa il 10 novembre

San Baudolino viene proclamato patrono della città di Alessandria nel 1786, celebrando la sua festa il 10 novembre.

Eremita, è vissuto al tempo di Liutprando, re dei Longobardi dal 712 al 744. 

Tra i tanti che si rivolsero a lui per una guarigione si narra ci fosse lo stesso sovrano, rimasto gravemente ferito dopo un incidente di caccia. Abitava sulla riva destra del Tanaro, figlio di famiglia ricca e nobile. Stanco di quella vita, donò tutto ai poveri e iniziò a vivere in una misera capanna vicino al fiume. 

Morì presso Forum Fulvii presso il quale si trova il suo eremo. Qualche secolo più tardi, quando venne fondata la città di Alessandria nel 1168, i suoi cittadini vi si trasferirono portando con sé le reliquie del santo.

Pochi anni dopo la fondazione di Alessandria, nel 1174, la tradizione racconta di una sua apparizione sui bastioni della città per mettere in fuga gli assedianti ghibellini.