Antonella Viola. Immunologa: Raffreddore e COVID-19

Raffreddore e COVID-19.

Uno studio in pubblicazione ha analizzato il ruolo dell’esposizione ad altri coronavirus (i 4 coronavirus che causano raffreddori stagionali) sull’infezione da SARS-CoV-2. I risultati indicano che aver avuto di recente un raffreddore non mette al riparo dall’infezione ma attenua la sintomatologia. Quindi ci si contagia, ma il rischio di sviluppare la malattia in forma severa è minore. 

Questo potrebbe dipendere dalla stimolazione del sistema immunitario e dalla generazione di cellule (linfociti) della memoria, in grado di attivarsi poi rapidamente quando, dopo aver affrontato un coronavirus stagionale, dovessero incontrare il SARS-CoV-2. E, poichè i bambini sono i più esposti ai raffreddori stagionali, potrebbe anche fornire una plausibile spiegazione al fatto che COVID-19 si manifesti in forma lieve nella popolazione pediatrica. 

Quanto durerebbe questa protezione? Purtroppo, questo ancora non si sa.

https://www.jci.org/articles/view/143380?fbclid=IwAR1MBCa82on3M0b74UVKhkmDvRUwr4YU_ISEuiVdOMlREhuX8s_5Wj9SXSI