“Ladra di cellulari: arrestata dalla Polizia del Commissariato di P.S. di Casale”

Nei giorni scorsi, personale del Commissariato di P. S. di Casale Monferrato traeva in arresto H. E., cittadina marocchina di anni 30 dimorante in città, poiché resasi responsabile di due furti perpetrati all’interno di altrettanti esercizi commerciali cittadini.

Nello specifico, gli operatori intervenivano a seguito della telefonata di un cittadino, il quale segnalava di aver notato una ragazza entrare furtivamente all’interno dell’area riservata di un’attività commerciale ubicata in quel Corso Valentino, per poi uscire poco dopo con un telefono cellulare in mano, presumibilmente rubato.

Immediatamente, gli Agenti del Commissariato raggiungevano il luogo interessato e prendevano contatti con il richiedente, il quale riusciva a fornire una breve descrizione della donna.
Grazie al tempestivo intervento ed all’attività di ricerca posta in essere dagli operatori, la suddetta veniva subito rintracciata a poca distanza dall’esercizio di cui sopra e rinvenuta in possesso della refurtiva. Pertanto, la stessa veniva successivamente tradotta presso quegli uffici di Polizia per ulteriori accertamenti e, anche grazie al contributo del personale dell’ufficio Anticrimine e della Squadra Investigativa, veniva ricostruita l’intera vicenda. Inoltre, veniva accertato che nell’arco della stessa giornata la donna si rendeva responsabile di un ulteriore furto di cellulare commesso all’interno di un locale limitrofo.

Per i fatti di cui sopra, H. E. veniva tratta in arresto in flagranza per il reato di cui all’art. 624 bis c.p., arresto poi convalidato dalla competente Autorità Giudiziaria che a carico della giovane applicava, altresì, la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla P. G. del Commissariato di P. S. di Casale Monferrato.

poliziadistato #essercisempre

@questuraalessandria