si chiudono gli occhi
in pieno giorno dentro la mano
resta imbevuto l’odierno destino
dal fiato
che corre ammalato
su paure scandalizzate:
e’ violenza è violenza

il grido riempie di silenzi stanze vuote
spazi da domare
precipita nelle tasche fredde bucate
del cuore.

Ma non sarà senza fine
non sarà pallore amaro

beppedeleonardis: Nell'URLO di Munch non grida proprio nessuno.

https://poesiesemiserie.com/page/39/