Una “generalizzata, prevasiva e sistematica pressione estorsiva nei confronti di imprenditori e commercianti”. In sostanza: non c’era ambito economico che la mafia foggiana abbia risparmiato. Anche con l’aiuto di un dipendente comunale, che forniva informazioni propedeutiche al racket, esercitato a tappeto dalle famiglie della Società che ‘controllano’ Foggia. In quaranta sono indagati – 38 persone […]

Sorgente: Maxi-operazione antimafia a Foggia: arrestati boss e un dipendente comunale. “Estorsioni a tappeto e infiltrazioni nell’amministrazione” – Il Fatto Quotidiano