Sono 22.749 le attività piemontesi che riceveranno contributi a fondo perudto con il decreto ristori bis.

Il Piemonte si colloca al secondo posto, dopo la Lombardia per numero partite IVA coinvolte nell’ambito delle istituzioni “regioni a zona rossa”.