Hai visto il deserto
quando non attecchisce la goccia,

rovine morte, la terra spenta
la nuvola d’un miraggio
nuvola grigia
la pancia
le acque rotte e il miracolo
la nascita -un’arte ribelle

Quel che possiedo
è la spora prolifica
soffio nebulose parlanti
sillabe, virgole
da appuntarti alla lingua
ascoltarle uguali alle mie

Dov’eri quando non c’ero?
il tempo insieme
in un letto di indugi
appollaiati come corvi sui rami

la trama
la rete per gli insetti
ci sbattono i pensieri:
usciamo, non usciamo
aria, non aria

Il corpo minuto nel rifugio
il cubo, quattro facce bianche
nessun muro

Arte: J.A.M. Turner (da Pinterest)