Giornata Mondiale dei Diritti dei Bambini

Come ogni anno, il 20 novembre si celebra la Giornata Mondiale dei Diritti dei Bambini.
La data scelta coincide con il giorno cui l’Assemblea generale ONU adottò la Dichiarazione dei Diritti del Fanciullo, nel 1959 e la Convenzione sui Diritti del Fanciullo, nel 1989.
La Convenzione, che è il trattato internazionale sui diritti umani più ampiamente riconosciuto, stabilisce una serie di diritti dei bambini, tra questi: il diritto alla vita, alla salute, all’istruzione e al gioco, così come il diritto alla famiglia, alla protezione dalla violenza, alla non discriminazione e all’ascolto della loro opinione.
In occasione di questa ricorrenza il Comune di Alessandria in collaborazione con Unicef Alessandria, illuminerà di blu il ponte Meier da venerdì 20 a domenica 22 novembre, come iniziativa volta a sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema della difesa dei diritti dei bambini e dei ragazzi.
“Il colore blu è un omaggio alla bandiera dell’Unicef e riconosce tutto il lavoro che questa organizzazione internazionale svolge in tutto il Pianeta – ha commentato l’assessore ai Servizi Educativi e Scolastici, Silvia Straneo –; una attività incessante a protezione di tutti i bambini e ragazzi con un approccio basato sulla promozione e sulla tutela dei loro diritti. Anche la nostra comunità, con questo gesto, intende costruire un futuro dove non vi siano più discriminazioni e disuguaglianze tra i bambini ed i ragazzi in termini di opportunità di sviluppo crescita armonica.
Questo è un anno particolare: la pandemia da COVID-19 sta avendo un impatto innegabile sui diritti dei bambini di tutto il mondo ed in varie forme. Senza confini, il virus sta mettendo in difficoltà soprattutto quelle famiglie che stanno già lottando per la sopravvivenza e sottrae ai più piccoli cibo, acqua e cure.
L’accesso all’istruzione viene posto sempre più in secondo piano, privando i bambini di uno dei loro diritti fondamentali. Il segnale in questa giornata è solo luminoso, e non in presenza, in aderenza alle disposizioni antiCovid in essere, ma la luce sul ponte Meier intende non solo sensibilizzare la comunità alessandrina, ma anche rafforzare gli intenti e le azioni a favore di questa nobile causa”.