I negozi di generi non alimentari sono tra i grandi perdenti dell’emergenza Covid. Nei primi nove mesi dell’anno hanno visto le vendite crollare del 13,5%, mentre gli alimentari aperti anche durante il lockdown registravano una crescita (+3,1%) e l’e-commerce prosperava, mettendo a segno un +29,2%. Sono i dati emersi durante l’audizione del direttore centrale Istat […]

Sorgente: Istat: “Vendite non alimentari crollate del 13,5% in nove mesi mentre è boom per l’e-commerce. Nel commercio persi 191mila occupati” – Il Fatto Quotidiano