ORME SVELATE

Gli psicologi hanno spesso studiato il “lato positivo” della moralità, ad esempio il suo ruolo nel promuovere la cooperazione. Ma una nuova ricerca dell’Università di Chicago suggerisce che la moralità ha anche un “lato oscuro”: a volte, i valori sociali sostenuti con convinzione morale possono essere usati per giustificare la violenza. Lo studio ha utilizzato la risonanza magnetica per mappare le valutazioni dei partecipanti sulle foto di violenza politica – definite come aggressioni fisiche di altre persone, non danni alla proprietà – che erano allineate o contrarie alle opinioni che avevano. Quando i partecipanti allo studio avevano forti convinzioni morali e vedevano foto di proteste violente che erano congruenti con le loro opinioni, è stata rilevata l’attivazione nel sistema di ricompensa nel cervello, quasi come se la violenza fosse una cosa preziosa. Pubblicata il 16 novembre sull’American Journal of Bioethics – Neuroscience, la scoperta dello studio può sembrare sorprendente perché…

View original post 691 altre parole