causa della diffusione a livello mondiale di Covid-19, molti Parchi nazionali in Africa hanno preso la decisione di chiudere, questo per salvaguardare una specie già estremamente a rischio di estinzione: i gorilla.Il turismo regolamentato è una strategia chiave per la conservazione dei gorilla. I gorilla di montagna visitati da ricercatori e turisti hanno, infatti, costantemente mostrato tassi di crescita della popolazione più elevati rispetto quelli non visitati dai turisti, il che è probabilmente dovuto al monitoraggio quotidiano dei gruppi e alla raccolta di fondi destinata alla conservazione attiva. Il monitoraggio continuo porta a una migliore protezione e facilita gli interventi veterinari per la rimozione delle trappole e la cura delle malattie respiratorie.Tuttavia, la trasmissione di malattie umane è una delle principali preoccupazioni, così come l’eccessivo disturbo ai gorilla e al loro habitat che potrebbe mettere a repentaglio i programmi di conservazione.

Sorgente: Anche i gorilla rischiano il Covid – La Rivista della Natura