Uno studio, pubblicato oggi sulla rivista Current Biology e realizzato dal Pitt Rivers Museum e dalla Scuola di Archeologia dell’Università di Oxford,,ha analizzato un grande carico di avorio africano rinvenuto nel relitto di un antico naufragio avvenuto in Africa meridionale.Con l’aiuto di tecniche scientifiche avanzate, i ricercatori hanno ricostruito in modo dettagliato la riduzione delle popolazioni di elefanti delle foreste dell’Africa occidentale (Loxodonta cyclotis), che vivevano in Africa quasi 500 anni fa, dovuto al commercio dell’avorio.La nave Bom Jesus è andata perduta nel 1533 d.C. al largo delle coste della Namibia mentre era in viaggio verso l’India, il più antico naufragio scoperto in Africa meridionale. Parte della struttura della nave e oltre quaranta tonnellate del suo prezioso carico sono state recuperate intatte. Lingotti di rame, monete d’oro e d’argento e oltre 100 zanne di elefante.

Sorgente: I segreti delle zanne di elefante ritrovate in un relitto di 500 anni fa