E siamo come a Pasqua, ancora contati a tavola come fossimo dei numeri da estrarre, ancora con le dovute distanze altrimenti ci facciamo del male, ancora come a Pasqua i soliti parenti stretti ( attenti alla parola, la definizione esatta senza incorrere in problemi è “prossimi”) e chi ha la “fortuna” di non avere nessuno, accanto e vicino, si mette a tavola come allora con il suo piatto e sottopiatto pure e si scalda un poco di brodino, e se proprio vuole farla passare come giornata speciale che dovrebbe essere, ovvero un consommè.…………………

https://punteggiaturedelmondo.blogspot.com/2020/12/le-tagliatelle-di-natale.html