Garavelli. Medico: ISTITUTO LUCE 

Ad un Paese in crisi di nervi, economica e sociale, una Europa senza strategie mediche, se non il lockdown, sta spettacolarizzando una prima, ridotta, somministrazione vaccinale. 

E la Italia, il peggiore Paese al Mondo per mortalità, la sta spettacolarizzando al massimo coi giornalisti docili valletti. Fatto salvo che per trarre conclusioni definitive sui Vaccini ci vogliono anni, se non decenni, soprattutto per questi di nuova filosofia, si sta correndo il rischio di creare false attese nella Gente comune. 

Questa non vede il momento di essere vaccinata per riprendere la vita di prima, soprattutto dal punto di vista sociale ed edonistico, senza comprendere che la battaglia contro Covid potrebbe essere ancora lunga e richiedere un approccio combinato di profilassi, Vaccini, cure, paiono promettenti i Monoclonali, a che costo e disponibilità, e comportamenti responsabili. 

Senza tenere conto che vaccinare milioni di Italiani richiede molti mesi e che tale pratica potrebbe essere periodicamente ripetuta se necessari i richiami. Ma si sa la Politica ha un orizzonte di brevissimo termine e quindi ecco che è stato attivato lo Istituto Luce per dare una risposta a questo Popolo bambino. Se poi fra qualche mese arriveranno gli insuccessi intanto in queste festività la si è sfangata!