Indagavano su corruzione, criminalità e degrado ambientale. Secondo il rapporto annuale 2020 sulla libertà di stampa di Reporter senza frontiere, sono cinquanta i giornalisti che quest’anno sono stati deliberatamente uccisi perché semplicemente facevano il loro lavoro. Molti di loro hanno perso la vita durante manifestazioni e proteste, soprattutto in paesi come Iraq, Afghanistan, India e […]

Sorgente: Nel 2020 sono stati uccisi 50 giornalisti in tutto il mondo. Il report Rsf: “Con il Covid quadruplicati gli arresti dei cronisti” – Il Fatto Quotidiano