Oramai l’orizzonte è un sospiro, Dario Menicucci “Le mie poesie”

Oramai l’orizzonte

è un sospiro

ondulato

di nuvole e colline.

Confuso il tramonto

raduna i suoi colori

corrotti 

dai vapori.

Sfilacciati brandelli

dell’ultimo arancio

si tuffano 

sui campi.

Sul piano di brina

persino il silenzio

attende

infreddolito.

Non il vento

non un’ombra

non un segno

di vita.

Soltanto un albero

fiero

spettatore

della meraviglia.

Dario Menicucci