Viene definito come il processore neuromorfico ottico più veloce del mondo quello realizzato da un team di ricercatori dell’Università di Tecnologia di Swinburne. Questo processore neuromorfico ottico potrebbe rivelarsi molto utile per il settore dell’intelligenza artificiale, dato che può eseguire più di 10 trilioni di operazioni al secondo (TeraOPs/s) ed è stato costruito per elaborare “ultra-dati su larga scala”.Il nuovo processore neuromorfico viene descritto in uno studio su Nature e nel comunicato stampa si parla di “un enorme balzo in avanti per le reti neurali e l’elaborazione neuromorfica”.

Sorgente: Nuovo chip ottico neuromorfico più veloce al mondo promette progressi enormi nell’intelligenza artificiale – Notizie scientifiche.it