Il “terrore” “per essere davvero totale, dirompente e inarginabile deve provenire da una mano invisibile“. La riflessione di Michele Leoni, presidente della Corte d’assise di Bologna che ormai un anno fa condannò Gilberto Cavallini all’ergastolo, arriva a pagina 2073 delle motivazioni della sentenza sul processo all’ex Nar alla sbarra con l’accusa di essere di quarto […]

Sorgente: “Quella di Bologna fu una strage di Stato. Nar compromessi coi servizi segreti. I depistaggi sono stati la regola da piazza Fontana a Ustica” – Il Fatto Quotidiano