Momenti di poesia. La luce tornerà domani di Stefania Pellegrini

Dove son tutti?
Quelli che con aria familiare
cinguettavano per il borgo.
Un caffè, un aperitivo
al tavolino.
Non entrano, non escono,
il bar è ammutolito
e il silenzio irreale soffoca la piazza.

Serrate porte, scantinati,
uggia fitta.
Dove son tutti?
Il fabbro – il pensionato – il cane,
persino il gatto bianco ha disertato.
Smarrito il paese langue
tra le maglie della solitudine.

La neve cede la sua forma
Plin – plin
goccia l’acqua da una gronda
scorre indisturbata nei tombini,
solitari i passi miei
s’accordano sul selciato.
Il giorno è deserto e il cuore
gli fa eco.
Nuvole basse – compatte limitano
lo sguardo all’aperto orizzonte.
La luce tornerà,

domani.

Stefania Pellegrini ©