Per saperne di più: la mia “Itaca”, di Stefania Pellegrini

Vi ho già, in qualche modo, parlato della mia raccolta di poesie “ITACA NEL CUORE”, pubblicata nel mese di dicembre dalla casa editrice CTL Editore Livorno, Oggi vi racconterò un po’ l’idea che ha ispirato questa silloge e quello che rappresenta.

La nascita della raccolta ha richiesto tempi lunghi e se vogliamo anche un po’ travagliati, soprattutto per il periodo buio che abbiamo attraversato e stiamo ancora vivendo. Mi sono scontrata con indecisioni e sconforti, con ritardi e cali di autostima, ma alla fine sono contenta di averla pubblicata. Devo però ringraziare chi ha creduto in me e mi ha sollecitato ad andare avanti, in particolare: mio marito e la cara amica, Annamaria; senza di loro non so se avrei raggiunto l’obbiettivo, forse mi sarei arresa prima.

L’opera, strutturata in tre parti, ognuna a suo modo indipendente, offre la possibilità di una lettura diversificata, in tempi e modi da scegliere in base allo stato d’animo del momento.

Pretesto, stimolo per affrontare un percorso nel mondo interiore, la mia “Itaca” è: l’espressione di un desiderio, di una evasione. Rappresenta l’inseguimento di un sogno, la speranza di riuscire a superare gli ostacoli incontrati sulla via e raggiungere la meta.

” … se il pensiero sarà fermo al credo, / e l’anima non giocherà contro corrente, / troverò il seme della speranza, / oltre le ombre trasudate dei silenzi, / il pianto dei nevai, / per poter sentir nascere / un refolo di vento, e il dolce canto di Itaca / a guidarmi nel viaggio. /”

È ricerca dell’altro, del diverso, di chi nella vita sta vivendo situazioni difficili, ha subito e subisce le malvagità e le ingiustizie del mondo, e vede i propri diritti calpestati…

“… su un nuovo alfabeto scriveremo un canto, / un unico canto / che non avrà colore, né specie, / solo dolce suono che accomuni, / e abbracci in unica voce. /”


È riflessione sul tempo e i giorni, ricordo degli affetti scomparsi, apprezzamento per ciò che rimane nel mio trascorrere. Il tempo, lo sappiamo, mentre passa si prende parte di noi, e non restituisce. Alcune volte sembra non passare mai, altre sembra volare, e spesso lo osserviamo scivolare via dalle nostre mani senza esserne pienamente consapevoli. 


” Scivolano gli anni sull’acqua / di torrente in corsa. / Ciottoli di forme bislacche, / suoni di voci che non riconosco, / friabile argilla, / o macigni pesanti… / … Tutti a modo loro hanno / il prezioso smalto del tempo, / l’anima dei ricordi./
“… Il mio tempo si riempie ancora / tra nuovi stupori, / di te mia aurora. / Ti stringo ancora a me – resta. / Non sfuggirmi ora. /

Questa è “ITACA NEL CUORE” vista da me, un’amica l’ha definita: “Un’interessante ricerca sul senso e il significato della poesia”, a voi l’invito a scoprire altro. 

Due proposte:

O mia natura

O mia natura,
non sono che piccola cosa
al meridiano volto
della tua presenza.
Grande il mistero
che freme nell’alito silenzioso
di humus sotto la neve,
il diadema di colori
sulla pelle,
quel suono di echi lontani – profondi,
animo di età remota.
Forse un giorno davanti te
ogni duolo
m’abbandonerà,
e penetrerà
la tua feconda energia
l’anima mia.
Così lontana l’appartenenza,
d’ogni cosa confonde la via
e non ho sogno
che a te m’avvicini.
Tristi i giorni dell’attesa
che con l’alito il palato assapora.

La voce non trova coraggio

Vieni,
invitami ad entrare,
salirò con te,
uno dopo l’altro,
i gradini che portano
al cuore.
Fammi pensare
che il sole alimenti le nostre ore
e il buio – il grigio siano
oltre il limite del cielo.
Sarai mano che sostiene,
braccia che stringono
i miei fianchi, occhi
che guidano i miei passi.
Stella – luce – firmamento,
voglio essere l’ancora del tuo approdo.
Il mio respiro nel tuo, unico
afflato d’amore.
Vieni nel mio sogno dorato,
non svegliarmi – ti prego.
La voce non trova coraggio
e forse guida solo l’illusione,
così intenso il giorno oggi
che ogni pensiero s’alimenta
della stessa passione.

Stefania Pellegrini

( La raccolta è in vendita sui principali store del web e sul sito della CTL Editore Livorno, se si preferisce, si può richiedere direttamente a me tramite messaggio)