C’era un modo sicuro per disinnescarmi:
tenermi tra le braccia e tanti baci,
baci e carezze e carezze e baci. E io
avrei balbettato suoni indecifrabili.

PATRIZIA CAVALLI, 2020

Quartina metricamente perfetta di versi piani, 2 endecasillabi e 2 doppi settenari. Il v. 3 è un chiasmo (collocazione incrociata delle parole): ‘baci’ alle estremità e ‘carezze’ all’interno. Celebre quello della canzone All’Italia di Leopardi: “io sol combatterò/ procomberò sol io”. Enjambement forte tra il v. 3 e il v. 4, perché separa il soggetto, io, dal verbo, messo in punta del verso successivo.

Ulteriori approfondimenti su: https://www.corriere.it/cultura/trend-topic/notizie/patrizia-cavalli-vivo-senza-amore-anni-non-chiamatemi-poetessa-sono-poeta-8ab8c83e-e935-11ea-a9ca-79a6b2bfb572.shtml?fbclid=IwAR36q4xRZpT1E3s0li-RnoEBJeATbsJWnGHLoEdZ6wUASyYFdP_9XQ4FvI4