La Squadra Volanti della Questura di Alessandria ha arrestato per resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali e danneggiamento un 54enne di origine cinese. L’uomo, Zhang Aihua, residente ad Alessandria, si trovava in una tabaccheria in corso Carlo Marx e ha dato in escandescenze quando ha scoperto che veniva utilizzata una macchinetta per il caffè e altre bevande mentre nel bar vicino, appartenente a suo nipote, non poteva effettuare il servizio di vendita con asporto oltre le 18, secondo le norme anti covid. Il 54enne, con tutta probabilità ubriaco, ha quindi danneggiato la vetrina e il locale. 

All’arrivo della Polizia l’uomo ha opposto resistenza, rifiutandosi di fornire un documento e prendendo a calci e pugni gli agenti, procurando loro delle contusioni giudicate guaribili in cinque giorni. Il 54enne non si è calmato fino all’arrivo in Questura. L’uomo è stato poi accompagnato al Pronto Soccorso, visto che si era fatto male a una mano colpendo la vetrina della tabaccheria.

 L’arresto è stato poi convalidato dall’Autorità Giudiziaria che aveva inizialmente disposto i domiciliari. Nella notte, però, l’uomo è stato trasferito nel reparto di psichiatria per ulteriori accertamenti. Alla fine è stato condannato a otto mesi di reclusione.

da Radio Gold