DAL COMMISSARIATO DI CASALE MONFERRATO:

La Polizia di Stato di Casale Monferrato, nei giorni scorsi ha segnalato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Vercelli, un uomo di 53 anni, resosi responsabile dei reati di minaccia, resistenza ed oltraggio a P.U..

In particolare, intorno alle ore 10, il medesimo transitava sul marciapiede antistante il Commissariato sprovvisto della mascherina, pertanto veniva invitato ad indossarla dal volontario ANPS, addetto al controllo della temperatura corporea di chi accede agli uffici di Polizia, in quanto nei pressi vi erano alcune persone in coda.

L‘uomo incurante delle misure di contrasto alla diffusione del covid-19 ha inveito con frasi minacciose ed ingiuriose nei confronti del volontario e dei poliziotti in servizio all’interno del Commissariato.

Immediatamente intervenivano due poliziotti, i quali, si avvicinavano all’uomo e, chiedevano spiegazioni sul comportamento tenuto.

L’uomo per tutta risposta ha insultato e minacciato anche i due poliziotti intervenuti, cercando di allontanarsi verso il centro di piazza Statuto, ma veniva fermato ed accompagnato in ufficio, ove veniva compiutamente identificato e segnalato alla Procura della Repubblica di Vercelli per i reati a lui contestati.

Nei suoi confronti è stata contestata anche la violazione amministrativa relativa al mancato uso del D.P.I. per un importo di € 400.