REDAZIONE9 ORE FAUn nuovo studio, condotto da un gruppo internazionale di undici Paesi e coordinato da ricercatori dell’Università La Sapienza di Roma e del CNR, ha indagato il fenomeno del ritorno dei grandi carnivori, linci, lupi e orsi, in gran parte della loro storica area di distribuzione in Europa.Dopo essere stati spinti sull’orlo dell’estinzione nel secolo scorso, negli ultimi decenni questi grandi carnivori sono infatti tornati ad abitare il nostro continente, grazie ai cambiamenti della copertura del suolo e della densità della popolazione umana e all’incremento di politiche di tutela delle specie che ne favorisce il ritorno.È quanto emerge dai risultati del lavoro pubblicati sulla rivista Diversity and Distributions, che indicano come tra il 1992 e il 2015 la combinazione di questi elementi abbia contribuito all’aumento della presenza di queste tre specie nell’Europa orientale, nei Balcani, nella penisola iberica nord-occidentale e nella Scandinavia settentrionale, mentre tendenze contrastanti sono emerse per l’Europa occidentale e meridionale.

Sorgente: Il ritorno dei grandi carnivori in Europa: lupi, linci e orsi