lementelettriche

Courtesy by Lorenzo Cicconi Massi – Photo from “Le donne volanti”

“Anche oggi cercheremo una breccia.
Una parola che ci possa salvare
e che ci tenga in bilico
sul confine ideale tra realtà
e fantasia potrà, anche
se per poco, cangiare l’esistenza.”

Eugenio Montale

Ho finalmente dormito e, confesso, risveglio più bello non me lo sarei aspettato. Un flash coi suoi versi, già, m’è comparso lui, Montale (che affettuosamente chiamo “Eugenio il genio”).
Ho pensato che – a scavarci una breccia – ci aiuta solo la parola salvandoci dall’instabile confine di ciò che può essere, ciò che è, ciò che la nostra fantasia accarezza: questo può, per un attimo, cambiarci l’esistenza.

Così ho cercato una parola significativa e mi è venuta subito in soccorso l’improvvisazione.

Improvvisare è una dote – se si improvvisa in senso buono – tanto che l’improvvisazione era dei musicisti, di coloro che componevano, appunto all’improvviso, spartiti…

View original post 205 altre parole