I carabinieri di Alessandria hanno arrestato un uomo di 44 anni e una donna di 34 anni per produzione, traffico e detenzione illecita di sostanze stupefacenti, spendita e introduzione nello Stato di monete falsificate e furto con destrezza. Entrambi avevano pregiudizi di polizia. Le indagini erano iniziate dopo l’arresto per spaccio di droga di un 64enne della provincia di Pavia, sorpreso lo scorso agosto con due dosi di cocaina di 3,5 grammi e di materiale per il confezionamento dello stupefacente.

In questo caso il 44enne è stato trovato con tre grammi di cocaina suddivisi in dosi, quattro grammi di marjuana e un bilancino di precisione. La donna, invece, aveva 450 euro falsi ed è poi stata denunciata per furto con destrezza, per avere rubato 20 euro dall’interno dell’auto dell’agente cinofilo della Polizia Municipale di Alessandria che la stava accompagnando in caserma per la compilazione degli atti. Nell’ambito della stessa operazione, la 34enne è stata anche segnalata alla Prefettura di Alessandria per uso personale di stupefacenti, dopo che è stata trovata con otto grammi di hashish e di un grinder. Stessa sorte anche per una 51enne con pregiudizi di polizia, sorpresa in possesso un grammo di hashish.

Il 44enne è stato portato al carcere di Alessandria, mentre la 34enne è stata sottoposta agli arresti domiciliari nella propria abitazione, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Radio fols