SE, Luigi Meloni

SE 

Se ti fossi vicino non so’ che farei

ti strofinerei come una lampada

per aprire i miei desideri, fissandoti 

con le mie voglie, e se anche invisibile 

sarai ti portero’ sempre in tasca,

o come un diamante appeso al collo

e sentirlo strofinare nei miei sensi.

Ti toccherei con il mio fiato, mi farei 

legare con i tuoi colori, sentirei il tuo 

calore che mi abbraccia forte il collo,

e tra tutte le stagioni vederti fiorire 

a primavera dolce e saporita come un’albero 

di mele.

Se ti fossi vicino ti cadrei al collo

e aprirei le tue ciglia per vedere i tuoi 

occhi riflessi nell’acqua, e vedere 

il tuo cuore battere tra il rosso vivo 

delle tue vene e centrare l’anima cosi 

libera, cosi leggera e trasparente  e 

insieme viaggiare liberi nell’aria portandoti 

via da qui perche’ perderti non voglio.

(IL SOGNATORE)