lementelettriche

“Un buon libro è un compagno che ci fa passare dei momenti felici.”

Giacomo Leopardi

Il suo immenso genio sosteneva questa tesi. Io sono convinta che avesse ragione, così pure sono convinta che – se potesse leggere alcune delle attuali pubblicazioni, o alcune delle cose che oggi vengono lanciate in rete – replicherebbe con “gente zotica e villana, qual nomi strani” (avatar o acronimi).

Leggere è fondamentale per sapere e per conoscere. Leggiamo poco, però.
Leggere è basilare per chi scrive. Leggiamo rare pubblicazioni e anche scritte molto male.
Leggere è essenziale per poi valutare l’evoluzione del linguaggio. Leggono poco anche i critici.
Leggere è divertente. Piuttosto scriviamo molto e in modo autoreferenziale sui social.
Leggere è viaggiare con la mente. Noi preferiamo viaggi fantozziani o alla moda ma a mente chiusa.

Chiunque può affermare qualsivoglia corbelleria e, magari, avere un gran seguito, ma c’è un fattore che mi…

View original post 198 altre parole