https://lm.facebook.com/l.php?u=https%3A%2F%2Fwww.corriere.it%2Fsalute%2Fmalattie_infettive%2F21_febbraio_07%2Fvaccino-astrazeneca-meno-efficace-variante-sudafricana-75132620-693f-11eb-9297-ace0084945d6.shtml%3Ffbclid%3DIwAR0jukd0j1WQPE5mnzDmhkRgA51Q60XWUx0TcJyUw18-hdFN-7kT4kF_hHg&h=AT2s3HqJoN49qivk_0Ej2ljVzUYUsMNXfiUe9g_bl8vkUbC95zQUzRJj7E8ryEoFx-r1kkTaCS31QL2bjXRfn-t3uq8QvTQFOzYwM8tfVyFdQCOhsQljOkBXQ4SiX8xXWgck7RYWSz6y7rAJRs4

SARS-CoV-2 mutante e Vaccini. SARS-CoV-2 è un virus a RNA, soggetto quindi a mutazioni che lo possono rendere più o meno aggressivo, più contagioso e eludente la risposta immunitaria naturale o vaccinale. Muta anche e soprattutto per eludere i vaccini. Già si dibatteva su quante persone vaccinate rispondessero alla vaccinazione, quanto a lungo durasse e quanto fosse clinicamente efficace. Ora emerge anche un altro dato, ampiamente previsto. I Vaccini perdono progressivamente efficacia per le mutazioni che SARS-CoV-2 presenta nel suo RNA e quindi nelle proteine che va ad esporre. Tramonta il sogno del siero, termine improprio, magico per chiudere la partita. E chi lo va a spiegare agli Italiani istericizzati ed illusi di riprendere la vita di un tempo? Per fortuna la armentario terapeutico per efficaci e precoci cure domiciliari si va progressivamente implementando ed affinando, prima Idrossiclorochina, Ivermectina e Colchicina e ora anche i Monoclonali.