E TI CHIAMO…

Fra le corde
Di un Arpa di vetro
Io ti chiamo
La nostalgia
Mi rende l’ eco…
Da troppo tempo
Questo e’ il nostro colloquio..
Ma la risposta
E’ sempre altrove .
Fra le corde di cristallo
Dall’ eco frantumate
E le rughe della mia voce .
Stanca di un soffio di vento
Che soffoca il mio tempo.
Fra le vibrazioni
Che l’anima
Trasmette al cuore
Colmo ancora di speranza..
Io ti chiamo…
E nell’ eco del tuo nome vivo..
questa immutabile esistenza..
Giuliano Saba Sculture