“Prova a fare un po’ di conti sul tuo passato.
Calcola quanto del tuo tempo ti hanno sottratto creditori,amanti,superiori e collaboratori,quanto liti in famiglia e le punizioni dei servi,quanto gli impegni mondani andando in giro per la città.
Aggiungi le malattie che ti sei procurato da solo e il tempo rimasto inutilizzato,e ti accorgerai di avere molto meno anni di quanti ne conti di solito”.

Seneca-da brevitate vitae,I secolo d.c.