https://www.ilfattoquotidiano.it/2021/02/09/in-italia-chi-nasce-in-una-famiglia-svantaggiata-va-male-anche-a-scuola-e-chi-ha-i-genitori-senza-diploma-lascia-gli-studi/6095439/

La condizione sociale della famiglia restano in Italia un aspetto fondamentale per determinare la propria vita. In altre parole: la mobilità generazionale è bloccata nel nostro Paese. A dirlo è la ricerca presentata nei giorni scorsi dall’Osservatorio sulla povertà educativa nato dalla collaborazione tra “Con i bambini” e la fondazione “Openpolis”. Una fotografia che segnala elementi fortemente preoccupanti per i giovani di oggi e per gli anni a venire.

Il primo dato che balza all’occhio è questo: tra gli alunni di terza media, all’ultimo anno prima della scelta dell’indirizzo da prendere, i divari sociali sono molto ampi. Chi ha alle spalle una famiglia con status socio-economico-culturale alto, nel 54% dei casi raggiunge risultati buoni o ottimi nelle prove di italiano. Per i loro coetanei più svantaggiati, nel 54% dei casi il risultato è insufficiente.