LA BUGIA, Gregorio Asero

LA BUGIA

E poi se non sei abbastanza pulito 

intorbidisci le acque per farle sembrare profonde 

e così facendo ti sporchi le mani e l’anima

Anch’io ho gettato le reti nel tuo mare 

volevo fare una buona pesca 

fatta di belle cose 

fatta di parole d’amore 

e invece …

E invece ho pescato il fango del tuo cuore 

così il mare ha avuto pietà 

e mi ha preso a se

E può darsi che riesca a vedere il fondo del pozzo

Certo non ho trovato perle 

Ma solo lacrime ingiallite dal tempo

La vanità del mare mi ha preso l’anima

.

da “Vanità” gregorio asero 

copyright legge 22 aprile 1941 n. 633

foto pexels