Salve lettori e lettrici, vi parlo del primo libro della scrittrice esordiente Marta Giglio: 

“Come una farfalla”

Il romanzo inizia dalla lettura della sua copertina, i colori usati e la figura della farfalla, accompagna il lettore all’interno del racconto nel suo profondo simbolismo. 

La scrittrice, attraverso i ricordi dei protagonisti, insegna come le varie esperienze della vita, maturino il senso dell’esistenza. Scopriamo un amore fin dai suoi esordi, la sua trasformazione e infine la sua naturale e faticosa maturazione. È una crescita costante, nonostante le avversità della vita, nonostante i fallimenti, i soprusi e le violenze. 

Passato e presente si alternano, il passato semina le fondamenta e il presente insegna a costruire al si sopra degli errori commessi.

Il parallelismo dei ricordi, tra due linee diverse di pensiero eppure con un unico obiettivo, porta a vedere l’insieme in modo totale e limpido, facendo eseguire al lettore un’emozionate e commovente viaggio.

Lottare per non essere soffocati, per dare voce alla propria vita e seguire con avida agonia la libertà a cui siamo destinati.

Buona lettura

Trama:

Il male può risiedere ovunque così come anche il bene, basta solamente imparare a guardare con attenzione e non lasciarsi andare. In fondo, non tutto ciò che è male può nuocere perchè, tuttavia, il male può portare al bene, e viceversa, anche quando l’esistenza può risultare complicata. Michele e Alessandra lo sanno bene. Lui lo racconta ai figli attraverso la sua storia d’amore con la loro mamma di cui il lieto fine è ancora un’incognita. Lei, invece, lo fa rivivendo le sue disavventure, legate ad un grave lutto, che romperanno gli equilibri instaurati e la farà finire in un vortice che le toglierà le speranze verso il bene continuando il suo viaggio a chiedersi il perché di ogni cosa, sempre ammesso che ci sia…
Il senso della vita stessa risiede nelle cose belle, non materiali, che possono dare anche solo un istante di felicità facendoti trovare il tuo posto nel mondo ma, prima di trovarlo, occorre fare delle scelte e vivere soprattutto il male. Michele e Alessandra riusciranno a trovare il loro?

https://www.instagram.com/marta_giglio_inbooks/