Si teme per lo scrittore Valerio Massimo Manfredi, trovato esanime in casa, a Roma, assieme alla moglie, anche lei priva di sensi. L’ipotesi più probabile è una intossicazione da monossido di carbonio.