Il 14 febbraio 2004 Marco Pantani, stella del ciclismo, cessava di vivere in in una stanza d’albergo di Rimini, in solitudine

Per molto tempo si è cercato di fare chiarezza sulla sua morte: omicidio o suicidio?

La Corte suprema ha sentenziato una volta per tutte, per sempre: Pantani è morto suicida, ma la famiglia del corridore non ha mai accettato il verdetto, mentre i suoi tifosi di sempre continuano a discutere.

Da questa triste storia, è stato anche tratto un film “L’omicidio di un campione”.

https://www.ansa.it/sito/notizie/cultura/cinema/2020/10/12/caso-pantani-diventa-un-film.-lomicidio-di-un-campione._31cb2c9c-fdd5-4943-a404-ce82ba003a67.html