Dietro a ogni perdita, Sabyr Poetry

La musa folle

Dietro a ogni perdita

Una spina acuminata

uno straccio a terra

dietro a ogni perdita

La ferita dell’assenza

buio incrostato

agli angoli degli occhi

dietro a ogni perdita

Il mare nero dell’addio

un silenzio grave nell’eco

che moltiplica

un urlo annichilito, ammutolito

Dissonanze in grigio

Un posto vuoto

alla tavola apparecchiata

di ricordi e coltelli

La fame del ritorno

Dietro a ogni perdita

un fiore che sviene 

appassisce colori tra le dita

Il profumo souvenir

Dietro ogni perdita

la ricerca  disperata

di tangibile immortalità

E fare dei nomi reliquie.

Sabyr

Foto Pinterest