Sui cambiamenti climatici in corso sono stati scritti montagne di libri e rapporti, tanto che una delle difficoltà per chi vuole farsi un’idea della realtà su basi scientifiche, pur non essendo un climatologo di professione, è proprio l’enormità dei dati a disposizione, non tutti provenienti da fonti attendibili.Pertanto la principale utilità di questo agile libro (157 pagine), scritto da due ricercatori di provenienza accademica, è soprattutto la selezione di fonti attendibili e il grande lavoro di sintesi, che riassume i risultati soprattutto degli ultimi rapporti del famoso IPCC (Intergovenmental Pannell on Climate Change), ognuno dei quali sono oltre 2000 pagine! Per agevolare la lettura si è seguito il collaudato “format” dei volumi didattici: prima le conoscenze di base, successivamente le metodologie utilizzate e alla fine la presentazione dei risultati ottenuti.Particolare cura è stata dedicata alle esigenze di render sempre note le fonti delle informazioni utilizzate e, allo stesso tempo, di spiegare e non dare mai scontate le affermazioni chiare solo agli “addetti ai lavori”.

Sorgente: Il cambiamento climatico spiegato in sintesi