Momenti di poesia. La speranza in un sogno, di Stefania Pellegrini

Chimera poetica – libera elaborazione di Stefania Pellegrini

Ho preso un foglio
e ho disegnato me stessa.
La strada breve m’ha condotto al cielo
dentro una nuvola ho vagato
come appesa a un sogno cercato.
Bello guardare da quassù il mondo:
il mare è una tavola blu,
bambini corrono
allegri sulla spiaggia.
Non vedo cacciatori, né prede
guerre, vittime,
  giungle di baracche, né uomini
disperati a implorare speranza.
Qua la musica ha armonia
di pace e di silenzio.
Il caos il dolore
un suono sconosciuto.
Sbattono gli occhi alla luce,
azzurro respiro tra robinie 
in fiore, il cuore leggero
non soffre e il mondo appare
 un’immensa tovaglia bianca.
Ho preso un foglio
e ho raccontanto
una bella favola a me stessa. 

Stefania Pellegrini©
Anno 2016

TUTTI I DIRITTI RISERVATI