Sento il silenzio

che urla

richiamo la notte

a placare il rumore,

sono note stonate

gridi isterici,

fagiani in volo,

fiumi di acque correnti,

sento il silenzio

che dice

parole già usate

corrose, usurate,

polveri rosse

di ruggine brasa,

la voce si placa

e la notte avanza.

Roberto Busembai (errebi)

Immagine web: Cathedral of Selime – Photo by Jean & Nathalie