Nell’area ex Olivetti di Scarmagno, ITALVOLT srls realizzerà la prima Gigafactory, impianto di produzione e stoccaggio di batterie a ioni di litio che a pieno regime sarà in grado di dare lavoro a 4000 persone ed è destinato a diventare nel tempo una struttura all’avanguardia in Europa.
“L’ufficialità è di queste ore, ma il lavoro svolto fin dallo scorso mese di settembre ha dato i frutti sperati”, rivela l’assessore regionale alle Attività economiche e produttive Andrea Tronzano
Un risultato che il presidente Alberto Cirio commenta ricordando che “tra gli obiettivi principali, fin dal primo giorno del mio insediamento, c’era che il Piemonte tornasse ad essere attrattivo per le nuove imprese soprattutto nei settori storicamente strategici come l’auto e l’innovazione tecnologica ed energetica legata all’automotive. Iniziamo a raccogliere i primi frutti, andando anche a recuperare un’area abbandonata da decenni e che, invece, tornerà a essere fonte di ricchezza e posti di lavoro”.