Momenti di poesia. In ascolto, di Stefania Pellegrini

Ascolto l’argentino canto
che l’acqua del torrente
scivolando si porta.
Volano e si frangono pensieri
sui ciottoli biancastri,
gorgogliano con l’acqua
e scompaiono.
Aquilone la mente
sospinta dal vento,
volteggia con la brezza
che soffia
sulle cristalline acque.
Non penso a qualcosa,
ma dal profondo dell’anima
si leva un’armonia
che si disperde nell’aria.
Il canto nulla mi porta,
né la brezza che mi sfiora.
Ma il cuore rapito muto si specchia,
e l’acqua limpida riflette
la serenità del mio sguardo.

(anno 2009)
Stefania Pellegrini ©