Il Consiglio comunale ha approvato ieri sera la Nota di aggiornamento al DUP e il bilancio di previsione 2021-2023, documenti essenziali per il rilancio della città. Riduzione dell’IMU per tutelare i commercianti e le imprese, contenimento dell’aumento della Tassa rifiuti grazie all’utilizzo di risorse comunali che toglie il maggiore costo 2020 destinato a ripercuotersi sui cittadini nei prossimi anni, sviluppo degli investimenti con numerose iniziative che daranno anche nuova occupazione al territorio, riorganizzazione della macchina comunale, con maggiore efficienza e nel contempo con l’aumento razionale della forza lavoro, innovazione tecnologica, tutela della scuola, rilancio del turismo. Sono solo alcuni dei numerosi interventi programmatici contenuti nel documento di bilancio, che si presenta in perfetto equilibrio finanziario.

«Siamo soddisfatti del lavoro svolto, dichiara l’Assessore alle Finanze Maurizio Delfino, abbiamo dimostrato di saper approvare in tempi ragionevoli un documento importante, di rilancio della città in un momento di grande difficoltà per crisi economica e sociale conseguente la pandemia. Siamo vicini ai nostri cittadini con iniziative concrete, che vedranno a breve l’erogazione di 300.000 euro per il bonus alimentare, che beneficeranno della riduzione dell’IMU e dei relativi incentivi volti a ridurre la pressione tributaria e che hanno già visto l’erogazione di n. 145 bonus da mille euro per ogni impresa e categoria economica in difficoltà, oltre a tanti altri aiuti diretti e indiretti al commercio, come la sosta libera per quasi un mese sotto le festività natalizie. Parliamo con i fatti concreti – conclude Delfino -, il migliore modo di comunicare alla città dimostrando grande attenzione per le esigenze dei novesi».