Autobiografia di Santina Gullotto

Mi chiamo Santina Gullotto, vivo a Randazzo, paese magnifico ai pedi del maestoso Etna, situato nella valle dell’alcantara, tra i Nebrodi e i verdeggianti paesi etnei; come un giardino verde e fiorito i suoi paesaggi non deludono mai. Cittadina medievale ricca di storia e di chiese antiche, chiamata una volta il paese dalle cento chiese, alcune di esse costruite dai saraceni, con enormi blocchi di pietra lavica tagliata a mano; visitata dai turisti di tutto il mondo. Ho trascorso i primi diciotto anni della mia vita a Randazzo; sposata, mi sono trasferita a Catania, dove aveva trovato lavoro mio marito Franco, ho vissuto lì per nove anni, dove sono nati i miei tre figli, Davide, Cinzia e Alessandro. Tornata ad abitare a Randazzo con la famiglia (alla quale mi sono sempre dedicata), nella stessa casa dove vivevo da ragazza e vi abito tutt’ora. Amo la buona cucina ho rivisitato e personalizzato le antiche ricette della nonna che hanno riscosso il consenso dei miei amici, anche giovani. Ho svolto da sempre il mio lavoro di sarta in casa seguendo così i miei figli e la mia unica nipotina. Ho confezionato abiti personalizzati disegnati da me, anche da sposa e da uomo. Ho l’hobby della pittura sin dalla mia giovane età, Abitando alle pendici dell’Etna mia musa ispiratrice (dipingo olio su tela soprattutto e paesaggi che mi circondano). Ho scritto la storia della mia vita intensa e piena di non poche sofferenze. Ho sempre letto molto, amando la letteratura e la poesia Pascoli e Leopardi i miei prediletti, sono autodidatta, mi sono accorta della mia passione per la poesia a circa trent’anni; ho scritto la maggior parte delle poesie in questi ultimi tempi, quando nella mia già travagliata vita, ho incontrato altra sofferenza che mi ha messo a dura prova e come un fiume in piena mi ha travolto ma non distrutto, perché la forza della fede in Dio mi ha sempre sostenuto. “Nel 2005 stavo perdendo mio figlio a causa di un grave incidente stradale”  

Pubblicazioni e premi. La prima pubblicazione è stata con tre poesie, passando la selezione di un concorso “VERSI PER UN TERRITORIO” della GB editoria Roma

Aderendo a delle iniziative editoriali ho partecipato alla realizzazione di antologie come “ATTIMI” “Poeti contemporanei” della casa editrice “PAGINE” della stessa, sono state pubblicate diverse poesie, inserita tra gli otto Poeti scelti dallo scrittore “ELIO PECORA” sulla rivista mensile “POETI E POESIA”

Con ALETTI EDITORE ho pubblicato per selezione delle poesie per diversi volumi, autori vari.

Ho partecipato alla realizzazione di una trilogia “CIO CHE CAINO NON SA” con poesie e brani, per la sensibilizzazione della lotta contro la violenza sulla donna ma anche in generale. Partecipazione anche nel volume “La poesia contro il femminicidio” Realizzata per La macina Onulus Editore

La poesia “MI RIFUGIO NEL SILENZIO” premiata con targa d’argento e pubblicata sull’antologia  “ALDA NEL CUORE” nell’omonimo concorso con la Casa editrice URSINI EDIZIONI 

La poesia “IN OGNI DOVE” Vince il primo premio assoluto nel concorso Premio nazionale “OASI” MOTTA S. ANASTASIA, nello stesso concorso per la poesia dialettale il premio speciale poesia “STU NOSRU MARI”

Ho pubblicato con self pubblishing sei sillogi di poesie in lingua italiana, un libro in dialetto Randazzese e tre libri di narrativa… un libro di favole e aforismi.

2018 Premio Mediterraneo Oasy VI edizione con la poesia “GUARDANNU ATTORNU” Premio Arte e poesie con la poesia “VA COL PENSIERO”

La poesia “CHE NE SAI “ Premiata Aci Castello Da “OMIA ARTE” Nel concorso Castelli di versi… 

Dalle guardie d’onore del Pantheon ricevo “Premio Umberto secondo “ con la poesia avanza il vento.

Il 4 Dicembre la poesia “Nel cielo di settembre” riceve la menzione speciale della giuria nel concorso letterario “Beato Girolamo De Angelis” a Enna 

Premio Nel cielo dell’africa con la poesia “LI DOVE ARDE IL SOLE… Premio Mediterraneo con la poesia “Aria di un sogno di pace “Da “OASI REGINA PACIS” 

Motta S.Anastasia

Agosto 2020 Primo premio “Estemporanea di pittura Parco Sciarone, premio letterario sul medesimo tema”