Perché non possiamo essere come la luna?

Lontani dal male.

Essere noi quel male o bene o come si chiama.

Bianchi, brillanti.

Eppure stargli vicino.

Eppure goderlo,

il male. O bene o come si chiama.

Incorruttibili. Perché già corrotti.

Immobili. Perché già vaganti.

Lassù.

Johanna Finocchiaro

Poetessa, conduttrice radiofonica