Esiste la donna dei poeti
eterna musa in luce contraddetta
E le donne, esistono
occhi che si danno
a chi sa guardare
Gemelle di stelle
compagne sulla strada
silenzi di cuori spenti
e terre ardentemente fulve
donne sul piedistallo
e donne alla deriva
madri, figlie, statue sorridenti
amanti di tutti e anime di nessuno
Incontrarle e svelarne chiarezza…
quant’è fragile la fiducia tra due specchi
nel vedersi dentro

arte: Joseph Benoit Suvée, L’invenzione del disegno, 1791