Momenti di poesia. Quella polvere, di Stefania Pellegrini

Il cielo accende muto
il suo denso blu
tra il rosseggiare
qua e là beccheggi
di un risveglio.
La primavera agli alberi
va sussurrando voce nuova
timide rispondono
le prime gemme.
Canta il passero sul ramo
la sua serenata familiare.
Tutto pare correre
ruotare sulla giostra della vita
tutto torna come ieri.
Tu stesso vuoi afferrare
quel piglio di rinascita
nella quiete sottile
che va spargendo attorno.
Distaccarti dal sonno
liberarti del fardello
che le stagioni ti han lasciato.
Ma il tempo ha depositato
polvere d’apatia.
Il sole sale lento e tu fai fatica
a farti coinvolgere.
Eppure vuoi indossare il giorno
nella pienezza dei suoi doni,
allora
apri la finestra e soffi via
quella polvere
prima che penetri la mente
e raggiunga il cuore. 


Stefania Pellegrini ©