Garavelli. Medico. Covid 19: Le cure precoci ci sono e sono essenziali 

Le cure precoci territoriali e ospedaliere. Con le solite difficoltà di essere in Italia, un Paese che ricorda sempre di più il Terzo Mondo, sono in arrivo i Monoclonali per trattare precocemente Covid con una collaborazione fra i Medici del Territorio e gli Infettivologi dello Ospedale.

Bisognerà rapidamente organizzare la logistica fra i Soggetti Istituzionali interessati, oltre ad una buona disponibilità del Farmaco.

Sicuramente ormai il concetto delle Cure Precoci con Idrossiclorochina / Ivermectina / Colchicina / Monoclonali cui associare Steroidi, Eparina od altro sta entrando nel patrimonio comune.

Anche perché i comportamenti responsabili, che dovrebbero sostituire i lockdowns, e i vaccini, in continua rincorsa di un virus che muta, SARS-CoV-2, e quindi necessitanti di continuo aggiornamento e di somministrazione su base planetaria, sono solo in grado di contenere la massa critica degli infetti e degli ammalati, non di risolvere una malattia, Covid, divenuta endemica.

E poi altre armi saranno messe a disposizione dalla Scienza.